DNA

DNA, è questo il titolo del terzo album da solista di Valter Vincenti, in uscita a giugno 2020. Gustatevene un piccolo assaggio.

WELCOME

Valter Vincenti produttore artistico arrangiatore e chitarrista, diplomato CEE al corso per arrangiatori di musica leggera è da cinque anni membro effettivo dello Shengen Clan di Alborosie, reggae star di fama internazionale con il quale ha iniziato una collaborazione continuativa in studio e nei tour mondiali.

Negli ultimi anni, sempre con Alborosie ha realizzato e prodotto molti progetti sia italiani che internazionali di successo, solo nel 2019 ha partecipato al tour “ Unbreakable” toccando tutti i paesi Europei gli Stati Uniti l’Africa e il Sudamerica partecipando a moltissime trasmissioni televisive, in Italia è stato ospite a “propaganda live” su La7 e al Jova Beach Party di Jovanotti.

Tra le sue esperienze sicuramente spiccano la direzione d’orchestra alla 51ma edizione del Festival di Sanremo con il duo Principe e Socio M (4° classificato) dei quali è stato anche produttore artistico e arrangiatore e la produzione artistica del brano L’Emmanuel inno della giornata mondiale della gioventù del 2000 e del Giubileo dove ha anche diretto l’orchestra e suonato in mondovisione da Piazza S. Pietro e presso l’aula Nervi in Vaticano alla presenza di Sua Santità Giovanni Paolo II.

Nel giugno del 2018 registra, insieme alla storica band di Bob Marley “the Wailers” riunita per l’occasione l’album “Unbreakable - Alborosie meets The Wailers united”.

Ha collaborato con Armando Avila notissimo produttore sud americano e in particolar modo con il Cosmos studio di Città del Messico.

E’ stato produttore artistico ed arrangiatore di Marco di Mauro, cantante e compositore affermatissimo in tutto il Sudamerica con il quale ha vinto il disco d’oro e di platino col primo disco Nada de Nada e ha prodotto interamente il brano “como dice el dicho” sigla dell’omonima fiction prodotta da Televisa mexico e attualmente in programmazione nei circuiti televisivi del nord centro e sudamerica.

E’ titolare della “One More Dub” etichetta discografica indipendente ed edizioni musicali e dell’omonimo studio di registrazione, collabora come produttore artistico arrangiatore e chitarrista con il “Groove Recording Studio” e il “Mulino Recording Studio”.

In Italia ha preso parte ai tour di Loredana Bertè, Boomdabash, Paola Turci, Après la classe, Mogol, Mario Lavezzi, Giulio Golia (LE IENE), Gianni Bella, Gatto Panceri, Jalisse, Marcella, Sabina Stilo, Gianluca Guidi.

Da chitarrista ha all’attivo due album da solista (CoIori e Pace tocco terra) e un terzo (Dna) in uscita nel 2020 dove, oltre all’aspetto prettamente chitarristico ne ha curato tutti gli arrangiamenti.

Ha suonato, arrangiato e partecipato a sessioni live e in studio con molti artisti italiani e stranieri tra i quali: Jovanotti, Elisa, Giuliano Sangiorgi, Fedez, Africa Unite, 99 Posse, Alborosie, Gentleman, Andrew Tosh, Protoje, Jo Mersa Marley, Slightly Stoopid, Rag’n’bone Man, Wailing Souls, Kimani Marley, Calma Carmona, Kiko Bun, Ponto Do Equilibrio, Stefflon Don, Tonino Carotone, Erica Mou, Ornella Vanoni, Gatto Panceri, Mogol, Mario Lavezzi, Victoria Silvstedt, Ricky Gianco, Giorgio Faletti, Federico Camba, Amalia Grè, Principe e Socio M. Gianluca Grignani, Oscar Prudente, Detto Mariano, Stelvio Cipriani, Riccardo Fogli, Stefano Zarfati, Bobby Solo, Luca Jurman, Luisa Corna, Memo.

Tra le molte partecipazioni televisive in Italia le più rappresentative sono:
Domenica In (Rai1), Festival della canzone italiana d’autore (Rtsi Svizzera italiana), 23° Giro festival della canzone italiana (Rai 3), Festivalbar (Italia1), Trenta ore per la vita (Canale 5), La vita in diretta (Rai2), Stella nascente (RAI1), Ci vediamo in tv (Rai1), Radio 101 serata con.. (Video Italia/Radio Italia).

Da sempre svolge un’intensa attività didattica che negli anni lo ha portato a collaborare con alcune tra le principali strutture didattiche italiane: Cet, Roma Rock School, Pan Pot, Vocal Master

Valter Plays

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

BARRETTOLOGY

In attesa dell'uscita dell'album il primo brano estratto si intitola "Barrettology", dedica personale a colui che, secondo l'autore dell'album e non solo, ha influenzato maggiormente il reggae che tuttora ascoltiamo: Carlton Barrett.